Origini e storia della festa della donna. Evoluzione negli anni


8 MARZO
GIORNATA DELLA DONNA




E' un giorno di allegria e di festa, ma anche di riflessione e di solidarietà. E' una ricorrenza riconosciuta nella maggioranza de paesi occidentali, nota comunemente come Festa della donna, ma in realtà è la Giornata internazionale della donna.
Nata all'inizio del XX secolo, la festività celebrava le conquiste sociali, politiche ed economiche e ricordava le battaglie, spesso dolorose e aspre, in un momento di unione e comunanza. L'anno ufficiale in Italia della prima giornata della Donna è stato il 1946.



LE ORIGINI

La nascita di questa festività è ancora oggi molto controversa. Una delle teorie più diffuse è che la sua istituzione abbia avuto origine nel corso della II Conferenza dell'Internazionale socialista di Copenaghen, nel 1910, e che sarebbe stata di Rosa Luxemburg (nella foto a sinistra) la proposta di dedicare il giorno alle donne. Tuttavia non esistono prove documentate a supporto di questa che ancora oggi resta solo un'ipotesi.
Il fatto certo è che il movimento operaio e socialista dell'inizio del secolo ha celebrato in date diverse delle giornate dedicate ai diritti delle donne e al suffragio femminile.
Proprio dalla parola "suffragio" presero il nome le "suffragette" che lottavano per l'estensione del diritto di voto a tutte le donne.





Norme sulla privacy - Cont@tti - Partita IVA